Isbremit

L’ATTIVITÀ

Istituto di medicina rigenerativa

Il 13 Settembre 2015 è stato inaugurato a San Giovanni Rotondo l’Istituto di Medicina Rigenerativa ISBReMIT (Institute for Stem-cell Biology, Regenerative Medicine and Innovative Therapies) finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del programma PON R&C di potenziamento strutturale. Nato sulla base dell’esperienza del Direttore Scientifico Prof. Angelo Vescovi nel settore della medicina rigenerativa, punta a diventare polo di eccellenza integrato nel tessuto scientifico, clinico, produttivo e sociale a livello regionale, nazionale e internazionale, con la produzione di cellule staminali umane di grado clinico e terapie avanzate. L’istituto è dotato di impianti ad elevata tecnologia per la produzione di cellule per sperimentazioni e terapie su pazienti. Il nuovo polo scientifico fungerà inoltre da incubatore per società spin-off e start-up in ambito biotecnologico e bioindustriale e da “trait d’union” tra ricerca accademica e di base nel settore biotecnologico, clinico e farmacologico generando ritorni di indotto rilevanti per il territorio. Fiore all’occhiello del complesso di laboratori sarà un’officina farmaceutica in cui verranno prodotte cellule staminali di grado clinico per il trapianto nei pazienti secondo le normative, nazionali e internazionali, AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ed EMA (European Medicines Agency).

IL PROGETTO

L’Unità Produttiva per Terapia Avanzate (UPTA) di ISBREMIT è attivamente al lavoro per chiedere l’autorizzazione alla produzione di terapie cellulari secondo le norme di buona fabbricazione o GMP all’agenzia italiana del farmaco (AIFA). Contestualmente si sta lavorando per poter avviare le necessarie strutture per la ricerca pre-clinica di supporto e sviluppo delle terapie avanzate. Il budget richiesto sarà utilizzato per la messa a punto del sistema di qualità necessario per l’ottenimento della certificazione AIFA e per la produzione dei primi lotti di farmaco per i pazienti.

FONDI NECESSARI PER IL PROGETTO

200.000 €

Il budget richiesto sarà utilizzato per la messa a punto del sistema di qualità necessario per l’ottenimento della certificazione AIFA e per la produzione dei primi lotti di farmaco per i pazienti.

VUOI SOSTENERE QUESTO PROGETTO?

Ogni contributo per noi è fondamentale.
DONA ORA